Gans informati

I gans sono letteralmente Gas in Stato Nano Solido e sono elementi in un nuovo definito stato della materia. La persona che li ha resi conosciuti con il suo lavoro in questi anni è l’ingegnere nucleare iraniano Mehran Tavakoli Keshe, che tramite la sua fondazione ha insegnato al mondo come realizzarli in casa e spiegato gran parte delle applicazioni possibili. In realtà questo tipo di tecnologia ha le sue origini nella antica alchimia dei metalli dove con un sistema molto simile per la realizzazione della sublimazione si creava il cosiddetto Hormus, un liquido condensato che permetteva di curare gran parte delle problematiche del tempo.

Ad oggi, il vantaggio dell’utilizzo dei Gans del rispetto ad altre tecnologie è che questi rappresentano lo stato magneticamente equilibrato tra il cosiddetto campo “magnetico” (ascendente, in compressione) e il campo “gravitazionale” (discendente, in espansione) che permette quindi di trasferire le sue proprietà, tramite interferenza vibrazionale, ad altri elementi a loro volta utilizzabili e surrogabili, senza per questo incidere sulle caratteristiche dell’elemento madre utilizzato, che rimane attivo nel tempo. 

Un esempio di utilizzo classico è l’acqua che a contatto con questi elementi cambia la sua organizzazione di flusso elettrostatico interno ristrutturandosì ed accoppiandosi al campo emesso dal Gans, divenendo così acqua plasmatica ovvero ricca di plasma magnetico (vibrazione coerente naturale). I Gans non vanno mai bevuti direttamente, si utilizzerà con pari efficienza l’acqua o il vettore plasmatico creato con questi.

I Gans, essendo lo stato di origine vibrazionale nel tempo, possono essere ricavati da qualsiasi elemento della materia e ve ne sono alcuni, principali, che rispettano gli orientamenti degli assi del corpo, umano, animale o vegetale che sia e sono i più utilizzati.

I due principali sono definiti:

Cup#1 – Equilibra il campo emotivo, dà energia e forza al corpo, la sua acqua plasmatica può essere bevuta in piccole quantità (5cc per volta) oppure, bagnando una garza o un fazzoletto, appoggiato sulla parte dolente in maniera diretta. Può essere anche spruzzato con un opportuno vaporizzatore su qualsiasi parte del corpo tranne negli occhi.

Cup#2 – Equilibra il campo fisico, lavora principalmente sui tessuti rossi, la sua acqua plasmatica non può essere ingerita se non in condizioni speciali e può essere applicato dall’asse del cuore in giù tramite spray oppure imbevendo un tessuto e appoggiando quest’ultimo sulla zona dolente.

I Gans, che sono campo ed energia, sono da noi ulteriormente lavorati prima della consegna con la programmazione di informazioni specifiche, amplificati e normalizzati nell’emissione tramite campi cromatici. 

Modalità di utilizzo:
Una volta ricevuti i due boccettini si consiglia di versarli completamente in un contenitore di più grande capacità con coperchio e di riempire con acqua dolce quest’ultimo fino alla sua massima misura.

Una volta riempito con l’acqua chiudere con il tappo e scuotere l’elemento in modo che i Gans si mescolino nel contenitore e far poi riposare il liquido, appoggiandolo in una zona stabile e protetta da urti accidentali.

La stessa procedura va applicata su entrambi i boccettini con l’accorgimento di tenere poi i contenitori ad almeno 80cm di distanza.

Nell’arco di qualche ora dalla succussione, all’interno del barattolo avverrà una separazione per densità ta i liquidi ed il Gans si depositerà sul fondo, lasciando quindi separata l’acqua plasmatica utilizzabile, che può essere estratta e messa in un boccettino separato per l’uso.

L’acqua plasmatica conserva le sue caratteristiche per 24 ore circa dalla separazione dai Gans, per allungare questo tempo, si può avvolgere in contenitore in uso con alluminio o altro materiale schermante.

Per altre informazioni ed approfondimenti sui Gans e sui loro utilizzi:
Keshe Foundation
Spaceship institute